I Nostri Chef

Giovanni Cifarelli

Cucina non è mangiare. È molto, molto di più. Cucina è poesia”. Una poesia che il nostro Chef declina in ogni sua preparazione e creazione.
Le note ed i sentori di sapori che si intrecciano nel palato per donare quell’estasi degustativa a chi sa amare la materia prima donandole solo nuova forma, esaltandone virtù e saggezza.
Questo è Giovanni Cifarelli, un giovane e talentuoso Chef, che già da studente inizia a carpire i segreti della cucina in piccole cucine della sua terra, dove ne apprende i fondamenti e costruisce le sue certezze.
È l’inizio di una carriera professionale che lo conduce, appena maggiorenne, in Francia dove apprende i segreti della “nouvelle cousine”. Preziosa questa parentesi che lo vede accanto a grandi Maestri della gastronomia dai quali apprende e perfeziona la sua abilità culinaria.
Da sempre legato alla sua terra e alle sue radici, terminato l’apprendistato decide di tornare in Italia continuando a coltivare la sua irrefrenabile passione di scoprire nuovi confini gastronomici.
La sua maestria lo rende indispensabile in diversi ristoranti stellati e per aziende nazionali e internazionali dell’enogastronomia che scelgono Giovanni come direttore d’orchestra dei loro cooking show.
Innegabile la sua passione per la creatività gastronomica che dà vita ad una cucina che ama sorprendere, grazie a nuove creazioni. La sua curiosità lo stimola a creare piatti che in tanti definiscono vere e proprie opere d’arte.

Roberto Mascellaro

Nato in Svizzera nel 1981, quasi fosse un segno del suo destino la venuta al mondo nella patria della dolcezza, muove i primi passi nel campo della ristorazione sin da adolescente, attratto dalla magia dei sapori e delle creazioni. Si forgia prima a Livigno poi a Firenze in importanti Hotel a 4*, tra i tanti sapori diventa portatore sano di entusiasmo e di creatività nel campo della pasticceria. Un vero “artista” dei  tanti caratteri gustativi, imprime alla pasticceria una nuova vision fatta di colori, di sapori contrastanti, di creazioni spettacolari e di cura quasi maniacale dei particolari. Riconosciuto un vero talento ai fornelli abbina ad una ferrea disciplina professionale una umana dedizione che lo rendono apprezzato ed unico nel suo stile.
Ma il vero premio al suo talento arriva a Milano lo scorso 21 e 22 ottobre 2017 dove si laurea “Campione del Mondo di Pasticceria”,  alla kermesse organizzata dalla Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria e Cioccolateria. Le 17 nazioni partecipanti tra cui le temutissime Cina e la Francia, erano chiamate a realizzare in 8 ore, in diretta, pezzi artistici con le relative degustazioni, aventi come denominatori comuni proprio il cioccolato ed il caffè.
Il nostro pastry Chef Roberto sa raccontare ed esaltare i viaggi sensoriali della dolcezza, attraverso creazioni uniche per cura dei particolari, perché un piatto si “mangia” prima con gli occhi e poi si da inizio al viaggio dei sensi.